7 febbraio 2012

Vento di primavera (2010) [Rapidshare]

1942. Estate. Dopo l'invasione da parte delle truppe della Germania hitleriana gli ebrei sono stati prima obbligati a portare la Stella di David sugli indumenti, e poi sono stati progressivamente esautorati dai loro impieghi e impediti ad accedere a scuole e luoghi pubblici. Ma ora Hitler ha deciso di procedere allo sterminio di massa e vuole che il governo collaborazionista insediato a Vichy gli procuri dalla sola Parigi almeno 20.000 dei 25.000 ebrei residenti. I suddetti verranno dapprima condotti in campi di raccolta in territorio francese e poi, una volta ultimati i lavori per i forni crematori nei lager, avviati a morire.

Rapidshare QUI

Premio per Manuela, vincitrice del Contest!



Titolo originale: La Rafle
Nazione: Francia, Germania, Ungheria
Anno: 2010
Durata: 115 min
Regista: Rose Bosch
Cast: Jean Reno, Mélanie Laurent, Gad Elmaleh, Raphaëlle Agogué, Hugo Leverdez, Oliver Cywie, Mathieu Di Concerto, Romain Di Concerto, Rebecca Marder, Anne Brochet, Isabelle Gélinas, Thierry Frémont, Catherine Allégret, Sylvie Testud

13 commenti:

Esther ha detto...

..

Manuela ha detto...

Stasera in ritardissimo!!!
Grazie LuD per il film che domani spero di poter vedere.
Buona serata

rcbouno ha detto...

Esther: se le premesse doverose per capire il legame tra le potenzialità di questa tua pausa di riflessione (che può essere compresa solo in parallelo alla storia evolutiva del film) con la costruzione del NOI all’interno della storia stessa, aspetterò in paziente attesa la tua recensione. roberto. p.s

Anonimo ha detto...

cntnuo il p,s: poi dcon che sn io estrs astrs istrs,la sigra Esther altro che sudoka robertocasalecchiobo. p,s Manuela apertis verbis:portiere di notte vinci x moi.

Settimina ha detto...

Rob, volevo scrivere x 1 volta 1 comm serio su un film...

e arrivi tu, così, a tradimento!
E nn dar e la colpa a Esther!!!

Ma il tuo night porter ti abbraccia ugualmente e ti promette che, fosse che fosse che in qs blog venisse postato il famigerato film, lo commentiamo insieme io e te, nel dialetto che vuoi tu.
E' una promessa che ti faccio e una richiesta che giriamo a LuD ufficialmente.

laIena52 ha detto...

Una notte da leoni due (DVDR)

https://www.rapidshare.com/#!download|158l3|687117143|Una.Notte.Da.Leoni.2.DvdRip.iTA.avi|733483|R~0|0|0|RapidPro expired. (34fa3175)

Per chi non lo ha visto,A9 V9

Anonimo ha detto...

Certo che sto fobertocasalecchiobo,scrive come un robot ....
parla pure così? Per chi lo conosce

non è per fare polemica, curiosità e basta

laIena52 ha detto...

Davvero bello,molto commovente(secondo me)
a7 v9

Settimina ha detto...

Film interessante, che sottolinea - tra le altre cose - un dato storico rispetto al quale la produzione cine sul tema ha dovuto spesso, in quanto cine e non Storia, sacrificare e prendersi anche dovute licenze poetiche.

Qui, come nel più recente La chiave di Sara (per altri aspetti molto diverso), si mostra come nessun bambino entrato nell'universo concentrazionario, si sia salvato dallo sterminio.

Chi è sopravvissuto tra i bambini del Vélo lo ha fatto perché era rimasto fuori dai cancelli di Auschwitz (come di tutti i campi di sterminio di ogni epoca e colore).

rcbouno ha detto...

esther .. la bellezza intrinseca della riflessione è difatti il rappresentare una pausa di riflessione,non avere fretta aspetto.roberto. p.s ciao tosta7 è sempre una gioia leggerti, el mundo en tu manos.

Esther ha detto...

Caro Roberto,
ti svelo subito il mistero della riflessione : devo dire che all'inizio non capivo a cosa si riferissero i tuoi messaggi, poi.. in alto.. finalmente.. ho scorto quei "meravigliosi" puntini e... naggia! vedi l'orario?? 20.59: erano per il contest ed io come al solito stavo registrandomi, ma come ci saranno andati finire lì??!!?? Che patacca che sono!
Ps a breve guarderò anche questo film.. e so che mi commuoverò..

rcbouno ha detto...

Esther che peccato.....un sogno frantumato. roberto

Esther ha detto...

ahahah.. caro Roberto.. me la posso rigiocare??